Vanilla Sky

Intervista ESCLUSIVA! Vanilla Sky per The Metal Up!

Giacomo Voli!

Solo per voi: l'intervista allo strepitoso Giacomo Voli

DESTRAGE

Di seguito la Strepitosa Intervista fatta ai DESTRAGE!!!

BLASTEMA

L’intervista a una delle migliori realtà Italiane!

Intervista ai DESMA

Di seguito l'intervista esclusiva fatta ai DESMA

Notizie più Recenti!


Di seguito l'intervista alla band nu rock, RePro!




TheMetalUp -  Ciao ragazzi, tanto per iniziare parlateci un po' di voi...
Innanzitutto Carmelo, un saluto a te e alla redazione.

RePro - L'idea nasce ad inizio 2014 con il forte intento di rimetterci tutti in discussione. Veniamo tutti da situazioni musicali completamente diverse tra loro. Il batterista Daniele "JankoMan" Dimasi è di estrazione funk, il bassista Marco "Ruius" Rossi proviene dall'ambiente alternative rock milanese, il chitarrista Ezio Castellano è molto eclettico e con la passione per lo swing, ai fiati ed al violino il maestro Tiziano Cannas Aghedu, polistrumentista sardo molto noto nell' underground Milanese, mentre alla voce c'è Vincenzo "MrTrunna" Canini che proviene dall'ambiente rap romano. Il 2014 è stato un anno fondamentale, durante il quale abbiamo assestato il tiro provando molto e fatto qualche concerto, per ritrovarci tra Novembre e Dicembre in studio di registrazione.
Il primo "lavoro" sarà un EP di quattro brani, stiamo ultimando la post produzione. Non avremo un'etichetta. Per questa prima fatica sarebbe stata una limitante nella tempistica e nella libertà di espressione.Il consiglio che possiamo dare alle etichette è di tenerci d'occhio :)
TheMetalUp -  Il vostro è un genere che unisce, rock e rap esperimento che può andare molto d'accordo, a quali band vi ispirate?


RePro - La musica è qualcosa di incredibile e crediamo sia un grande miscuglio di emozioni, ci stiamo divertendo ed emozionando nel creare i brani. Il genere non è nuovo a chi di musica ne mastica, forse in Italia non ci sono stati molti precedenti ma negli ultimi anni c'è più apertura verso il crossover inteso come incrocio di generi. Più che ispirarci a gruppi in particolare stiamo cercando di essere originali per quanto sia possibile. Poi è chiaro che alcuni ascolti ci hanno influenzato come Flobots e Sweet Sweeper Social Club.


TheMetalUp - Per i vostri testi, avete degli argomenti in particolare?

RePro - A volte il testo è ispirato dalla musica, altre volte si parte dal testo per abbozzare la parte strumentale. I testi vengono fuori dal nostro quotidiano, dalle cose e dalle situazioni che viviamo. Siamo molto "terreni" in questo, ci facciamo influenzare molto anche dallo stato d'animo di conoscenti e amici con cui ci si racconta più o meno ciò che succede.
Capita anche di scrivere di cose lontane da noi ma che ci colpiscono per la loro forza. Ne è un esempio il brano "Sarin" che sarà presente nell'EP. Racconta di un ragazzo che si ritrova in mezzo ad un bombardamento chimico in una zona di guerra. Abbiamo cercato di ricreare in musica, per quanto possibile, la tensione che un momento così tragico si porta dietro. Siamo consapevoli che ogni persona è una storia, le parole sono ovunque.

TheMetalUp - Da cosa avete preso spunto per il nome della band?

RePro - E' un gioco di parole... ha molti significati...

TheMetalUp - Cos'è importante nella musica, per sapersi differenziare dagli altri oggi?

RePro - La cosa che il pubblico percepisce sempre sono le emozioni, mentre sul piano compositivo bisogna non essere la fotocopia di altri. Per quello ci sono le cover band.

TheMetalUp - Qual è stata la volta, in cui avete detto ''io voglio cominciare a suonare''?

RePro - un bel po di anni fa... non siamo proprio giovanissimi... :)

TheMetalUp -Band come voi dimostrano che la musica non ha barriere e si può sempre sperimentare, cos'è che manca oggi musicalmente, secondo voi?

RePro - A volte manca il coraggio di prendersi le critiche, con la conseguenza di esprimersi con un linguaggio non proprio usando quello di altri.

TheMetalUp -Come svolgete le registrazioni dei vostri pezzi?

RePro - Per le registrazioni di questo primo EP ci siamo appoggiati ad uno studio di registrazione (Massive Arts Studios di Milano), con l'aiuto tecnico di Adel Al Kassem. La post produzione ed i missaggi li stiamo portando avanti in maniera autonoma nel nostro piccolo studio, dato che uno dei componenti della band è anche un fonico di lunga data. Questo ci sta permettendo di lavorare con serenità, senza dover correre per rispettare il budget che ci eravamo prefissati

TheMetalUp -Avete qualcosa in cantiere per il futuro?

RePro - Il primo brano uscirà tra la fine di febbraio e la prima settimana di Marzo. L'EP sarà presentato nei primi giorni di Aprile. Ci sarà un concerto a Milano per condividere con i nostri amici e Fan questo evento.




TheMetalUp -Gli obiettivi che vi siete proposti di raggiungere?

RePro -  La dimensione del live è quella che preferiamo. Contiamo di poter avere una buon numero di concerti nei prossimi mesi.

TheMetalUp -Al giorno d'oggi la musica rock in Italia è ancora un po' snobbata, le case discografiche più potenti, mettono in mostra artisti commerciali, io direi che la qualità si è un po' persa pensando di più ai soldi, voi come band che ne pensate a riguardo?

RePro -  Pensiamo che le grandi case discografiche facciano fatica, i dischi si vendono poco. Si concentrano su nomi che hanno riscontro sul grande pubblico, che non dimentichiamo è l'unico arbitro in questo senso.Il discorso cambia se mettiamo sul fuoco il concetto dei reality o del modo in cui la musica viene "presentata" al pubblico, ed anche il tipo di aspettative che vengono inserite nella testa di chi si avvicina alla musica.
 Non si può far pensare alle nuove generazioni che i reality sono il biglietto di ingresso nel mondo della musica. E' malsano.
Il Rock ha subito un duro colpo, abbiamo molti amici che hanno band incredibili e che purtroppo fanno una fatica enorme a stare in piedi economicamente. Crediamo sia un problema culturale.
 
C'è anche da aggiungere, però, che oggi bisogna rimboccarsi le maniche molto più che negli anni passati. Molte realtà non hanno ancora ben chiaro che attendere che qualcuno li "spinga" non è altro che perdere tempo.
 

TheMetalUp-  Siete ancora una giovane band, vi auguro il meglio per il futuro, siamo giunti alla fine come sempre da rito, lascio uno spazio di libertà per ciò che vi pare, è stato un piacere a presto!

RePro -  Grazie per l'augurio! Ci prendiamo questo ultimo spazio per lasciare, soprattutto a chi non ci conosce, le nostre coordinate:

twitter: @RePROofficial
info e booking: reproofficial@gmail.com
Supportate sempre la musica originale.

 
 



Sponsorizzati Qui


↑ Torna Su ↑