Charlie Parra Del Riego

Intervista ESCLUSIVA! Charlie Parra Del Riego per The Metal Up!

Ewan Dobson!

Solo per voi: l'intervista allo strepitoso chitarrista EWAN DOBSON!

DESTRAGE

Di seguito la Strepitosa Intervista fatta ai DESTRAGE!!!

BLASTEMA

L’intervista a una delle migliori realtà Italiane!

Intervista ai LIBERPOOL

Di seguito l'intervista esclusiva fatta ai LIBERPOOL... EX LùnaPop

Notizie più Recenti!

Con l’occasione dell’uscita del secondo album ‘’Oltre il confine’’ abbiamo avuto il piacere di intervistare Giuseppe Binetti!

TheMetalUp : Ciao Giuseppe parlaci un pò di te e della tua band   
                           
Giuseppe Binetti :Un rocker determinato e caparbio con la musica nel cuore e tanta voglia di esprimerla, questo è in 2 parole Giuseppe Binetti. Un percorso musicale iniziato al sud e proseguito al nord. Tanti progetti, qualche occasione importante, tutto analiticamente esposto nella biografia pubblicata sul mio sito ufficiale www.giuseppebinetti.it che vi invito a visitare.

Attualmente sto collaborando con una band di musicisti professionisti con cui ho avuto subito un’ottima intesa musicale, una buona complicità e un sano spirito di confronto, una collaborazione che mi auspico lunga e promettente


 TheMetalUp : Oggi molte band italiane usano l'inglese per scrivere i loro testi, tu come mai hai scelto di cantare italiano?

Giuseppe Binetti : Be' diciamo che l'italiano è una lingua che non si presta molto facilmente al genere rock. Difficile scrivere testi in italiano che abbiano una scansione ritmica interessante, sicuramente l'inglese ha parole tronche che rendono piu facile la scrittura e la musicalità di un testo. In Italia abbiamo esempi di band che hanno dimostrato che si puo fare rock, essere  propositivi, interessanti, originali scrivendo anche in italiano  (Marlene Kuntz, Subsonica, Verdena.) Io sono italiano, fiero di esserlo e  continuero’ in questa direzione, cercando sempre di lavorare con suoni orecchiabili e poco convenzionali.

TheMetalUp : Quanti album all'attivo?

Giuseppe Binetti :Per ora  2.  Il primo album dal titolo  “Solo Rock”, è stato un po un compromesso tra me e il mio vecchio management che voleva puntare su un disco piu pop che rock e non mi ha permesso di esprimermi realmente come avrei voluto. Nel secondo album "Oltre il confine" 
ho voluto dare voce al mio stile e alla mia anima, mixando diversi stili musicali ed è sicuramente un album che mi rispecchia di piu.

TheMetalUp : Sei accasato alla New Idols Records come è avvenuta questa collaborazione?

Giuseppe Binetti : La collaborazione con la New Idols Records è’ nata per caso. Mi hanno permesso di distribuire l'album nei migliori negozi di dischi dando piu concretezza al mio progetto musicale, spero di continuare a collaborare con loro anche in futuro..

TheMetalUp : Cosa ne pensi del tuo ultimo album ''Oltre il confine''?

 Giuseppe Binetti : E' un album eclettico, come gli addetti ai lavori l'hanno definito. Un album di svolta, composto per riscattare la mia credibilità musicale dopo il provino di xfactor. Ho voluto creare qualcosa di insolito, di originale e dai primi riscontri ricevuti credo di esserci riuscito.

TheMetalUp : Ho notato una mescolanza di generi nelle canzoni, come mai questa scelta?

Giuseppe Binetti : Ho semplicemente seguito il mio istinto, ho voluto fare qualcosa di diverso, nello stile, nella musica, nelle parole, senza amalgarmi a nessuno.


TheMetalUp : Da chi è stato prodotto e mixato?

 Giuseppe Binetti :Questo album era in cantiere già da tempo. Una serie di circostanze hanno fatto si che il lancio venisse ritardato, è stato mixato prima a Bari poi rimixato a Milano e masterizzato a LosAngeles.

TheMetalUp : E' incentrato su un unico o vari temi?

Giuseppe Binetti : Non ho voluto incentrare l’album su un tema specifico, ho trattato temi sociali, temi sentimentali e anche politici, ho detto quello che mi sentivo di dire dando come sempre spazio e precedenza alle mie emozioni.

TheMetalUp : Su internet mi sono imbattuto su un video in cui partecipi alle audizioni di ''X Factor'' cosa ne pensi dei Talent Show?

 Giuseppe Binetti : I talent sono una lama a doppio taglio, possono essere un ottimo trampolino di lancio ma  anche demolirti in pochi secondi. Sono rimasto molto deluso da come hanno montato il mio provino ad xfactor, un montaggio che ha ingiustamente colpito la mia immagine e la mia persona screditando la mia musica. Fortunatamente sono un tipo  che non si abbatte, sulle mie sconfitte cerco sempre di costruire le mie vittorie, da qui il nuovo disco, tante nuove opportunità, e uno stimolo ancor piu forte a far conoscere il vero Giuseppe Binetti e la sua musica inedita. 

TheMetalUp : Cosa ne pensi del panorama musicale italiano?

Giuseppe Binetti : Il panorama musicale italiano mi sembra abbastanza piatto, non c'è bisogno che lo dica io,  lo si vede e lo si sente da quello che si ascolta in giro, c'e' carenza di originalità e di inventiva, nessuno che rischia, nessuno che cerca di fare qualcosa di diverso, spesso si sentono grandi band che rifanno pezzi per mancanza forse proprio di idee musicali e questo è molto deludente.

TheMetalUp : Che band ti piace ascoltare?

Giuseppe Binetti : Di band che ascolto ce ne sono davvero tante, non ce n'è una che prediligo in particolare. Mi piacciono tantissimo i Dream Theater, Nirvana, Pearl Jam, Stone Temple Pilots, Soundgarden, Audioslave, Offspring, Skid Row, The temper Trap, Marlene Kuntz, Rammstein, Pantera,The Prodigy, Lenny Kravitz, Gianluca Grignani, Dream Theater, Vasco Rossi, Bon Jovi, Foo Fighters, Alice in Chains, Yngwie Malmsteen, RedHotChiliPeppers, Guns'n'Roses, Metallica, Iron Maiden, Seether, Smashing Pumpkins, Linkin Park, Kiss, Ac/Dc, Scorpions, Europe, Police, Anouk, Jamiroquai, Skunk Anansie.

TheMetalUp : Credi ci siano band rock italiane valide, se si potresti citarne qualcuna?

 Giuseppe Binetti : Mi sono sempre piaciuti i Marlene Kunz. Anche i Litfiba hanno fatto gran belle cose, mi piaceva il vecchio Vasco anni 80, ho apprezzato l'album di Grignani "La fabbrica di plastica", un disco particolare che non ha venduto tanto ma è diventato un cult.

TheMetalUp : Con questo abbiamo concluso, ti lascio uno spazio per dire ciò che vuoi ai nostri lettori...


 Giuseppe Binetti :Grazie per lo spazio dedicatomi, invito tutti i lettori ad acquistare il mio cd e sostenere il rock italiano. Un saluto a tutti!
  



Acquista al VOLO!!! Clicca  QUI



Sponsorizzati qui


↑ Torna Su ↑