Vanilla Sky

Intervista ESCLUSIVA! Vanilla Sky per The Metal Up!

Giacomo Voli!

Solo per voi: l'intervista allo strepitoso Giacomo Voli

DESTRAGE

Di seguito la Strepitosa Intervista fatta ai DESTRAGE!!!

BLASTEMA

L’intervista a una delle migliori realtà Italiane!

Intervista ai DESMA

Di seguito l'intervista esclusiva fatta ai DESMA

Notizie più Recenti!

Di seguito l’intervista ad una delle grandi realtà black metal di oggi, i norvegesi Aura Noir!

TheMetalUp : Ciao ragazzi, parlatemi della band…

Aura Noir : Ciao, gli Aura Noir sono formati da Aggressor, Blasphemer ed io (Apollyon), abbiamo anche il nuovo batterista .

TheMetalUp : In Norvegia ed in altri paesi scandinavi, il black metal è molto più sviluppato rispetto ad altri paesi. Cosa ne pensi?

Aura Noir :  Adesso ci sono band interessanti ovunque, forse in passato era così, ma attualmente la qualità è scesa, abbiamo avuto una grande notorietà nel  Black Metal norvegese, ma erano pochi in realtà i gruppi interessanti fino a gli ultimi anni.

TheMetalUp : Rispetto ad altre band black metal, in cosa vi differenziate?

Aura Noir : Agli inizi  volevamo creare una nuova sensazione di black metal, suonando musica che  poteva essere fatta nel 1985. Molte delle band si sono dedicate a copiare Bathory ed altre band di punta della scena norvegese. Noi volevamo un black metal diverso dalle solite band. Siamo sempre stati devoti al primo thrash metal. Le band thrash metal erano morte quando noi iniziammo a dedicarci a questo sound. Il death metal aveva preso il sopravvento e successivamente il black metal ne uscì governato. Le nuove band black metal non avevano mai sentito parlare di Bonded By Blood o Pleasure To Kill, ed altri e avevano dimenticato come potente e malefico può essere il suono del thrash, se suonato con attitudine. Noi cercammo di fare questo tipo di musica, thrash metal o qualsiasi altra cosa che avesse un suono sporco non politico o praticante in modo sbagliato, perché non apparteniamo a questo tipo di metal. La musica dovrebbe essere la fuga dalla vita normale, come una droga. Ecco perché noi stiamo lontano da tutto ciò che rende la musica statica e senza vita.

TheMetalUp : Qual’è la differenza tra suonare nel vostro ed in altri paesi?

Aura Noir : Che noi tra una canzone ed un'altra parliamo in Norvegese! (nda) No, ogni show che facciamo è differente dall’altro, ma ovviamente è speciale quando si conosce la maggior parte di persone tra la folla. Credo che forse si aspettano di più da noi. Non so mi sembra cosi, ma va bene. Non suoniamo mai la stessa scaletta, ci piace essere imprevedibili. E’ brutto se si diventa una routine perché poi non è più interessante e non vale la pena venire a vederci.

TheMetalUp : Di cosa parlano i vostri testi?

Aura Noir : Fondamentalmente quello che pensiamo si adatta alla musica, la sensazione che otteniamo dalle canzoni. Il più delle volte i testi sono separati dalla musica, ma sappiamo ciò che ci piace e quello che si adatta. Deve essere come la musica un po’ senza tempo ma anche sporca e scura. Noi siamo fedeli al nostro concetto originale. Per questo tipo di musica la canzone non dovrebbe essere mai bella o divertente.

TheMetalUp : Parlami del nuovo album ‘’Out To Die’’…

Aura Noir : Uscito un anno fa, Emh non saprei! Ha una piccola differenza rispetto ad altri nostri album, come al solito cerchiamo di combinare, non avere sempre  lo stesso suono per tutto il tempo e di avere una base abbastanza solida, in modo da sapere cosa abbiamo ottenuto. Molta energia e brutalità. Blasphemer ha fatto la maggior parte dei riff su questo album, che è insolito per noi, ma eravamo tutti insieme quando abbiamo fatto le canzoni. Siamo partiti suonando  da casa mia per settimane, lontano dalla persone, tra la foresta e le montagne poi dopo aver bevuto un po’, abbiamo suonato ancora! Tutti vivendo nella stessa casa, provando e riprovando per circa due anni, prima di arrivare al prodotto finito. L’unico problema dovuto al fatto che abitiamo lontano l’uno dall’altro e quindi non è facile provare sistematicamente. Si penso che potremmo fare di meglio rispetto a Out Of Die, suonando in modo diverso però!

TheMetalUp : Siete tutti degli ottimi musicisti nella band, ma avete frequentato il conservatorio o imparato da autodidatta?

Aura Noir : No, siamo tutti autodidatta. Penso che ciò sia normale nella scena metal . Non credo che il metal può essere insegnato al conservatorio, probabilmente sarebbe un bene per la musica classica, la tecnica le note e per la lettura e la conoscenza di tutti i tipi di scale, ma come tutto il resto non serve se non si ha talento o il metallo dentro. Penso che il metal sia fuori controllo, non credo che qualsiasi conservatorio possa aiutare  a fare ‘’The Return’’ dei Bathory o ‘’In The Sign Of Evil’’ dei Sodom. Se fossero state suonate perfettamente, avrebbero perso quella sensazione di follia.

TheMetalUp : Siete mai venuti a suonare in Italia? Se è si, come vi siete trovati?

Aura Noir : Si, l’Italia ha fatto parte del nostro tour Europeo del 2012, suonammo il 5 di Febbraio a Padova. Questo è stato l’ultimo spettacolo degli Aura Noir fuori dalla Norvegia, per quattro anni o qualcosa del genere, perché subito dopo  aver suonato all’Inferno Festival di Oslo, Aggressor ha avuto l’incidente . L’Italia è molto esotica,  piena  di estremismo. Puoi ottenere il meglio o il peggio di ogni cosa allo stesso tempo. Mi piace molto il cibo, il vino, il caffè e la grappa. I fans sono sempre grandiosi. I clubs/ i proprietari e la polizia, non sono altrettanto(ride). Questo è quello a cui mi riferisco, il meglio ed il peggio allo stesso tempo!

TheMetalUp :Progetti futuri?

Aura Noir : Registrare un altro album, ed abbiamo anche alcuni festival prenotati per il 2013 e ci stiamo mettendo d’accordo con alcuni ragazzi di venire in Sicilia, dove attualmente non abbiamo mai suonato.

TheMetalUp : Abbiamo concluso, dici ciò che vuoi ai nostri lettori...

Aura Noir : Porco Dio in croce, Thrash Til Death!





For More Info : Wikipedia - Facebook - MySpace





Sponsorizzati Qui


↑ Torna Su ↑