Vanilla Sky

Intervista ESCLUSIVA! Vanilla Sky per The Metal Up!

Giacomo Voli!

Solo per voi: l'intervista allo strepitoso Giacomo Voli

DESTRAGE

Di seguito la Strepitosa Intervista fatta ai DESTRAGE!!!

BLASTEMA

L’intervista a una delle migliori realtà Italiane!

Intervista ai DESMA

Di seguito l'intervista esclusiva fatta ai DESMA

Notizie più Recenti!

Di seguito eccovi l'intervista svoltasi proprio oggi alla band piacentina  “BlackBones”

TheMetalUp : Ciao, ragazzi parlatemi un pò della vostra band...descrivendo ogni membro


Black Bones :  Beh, e' un periodo particolare questo perche' gran parte dei vecchi membri ha preso strade diverse... i Black Bones esistono dall'ormai lontano 2004, ed abbiamo subito vari cambiamenti di formazione, che ogni volta hanno portato a cambiamenti stilistici piuttosto marcati. Ora come ora nella band ci siamo io, AJ, cantante ed attualmente anche chitarrista ritmico, fondatore dei Black Bones e testa dura del gruppo (precedentemente nei the Bloodline e negli  Extinzione), poi c'e' Symon il nostro chitarrista solista e seconda voce, con noi da parecchio tempo e gia' frontman degli Spiderlines ed infine alla batteria abbiamo Pes, gia' nostro batterista nel periodo dal 2007 al 2008, ed ora tornato a spaccare dietro ai fusti. Siamo in attesa che uno dei nostri ex bassisti torni dall'estero, ma questo non ci ferma di sicuro!

TheMetalUp :  Il genere che suonate...

Black Bones : Siamo sempre stati una band atipica, fin dagli inizi quando suonavamo horror punk, non ricadevamo proprio nello stereotipo dei gruppi legati a quel genere, con il secondo disco ci siamo spostati verso un pirate rock, ovvero un genere meno grezzo rispetto a prima con tante contaminazioni dal metal al punk e soprattutto il folk piratesco . Ora che sono di nuovo cambiate le carte in tavola, abbiamo deciso di continuare la nostra ricerca musicale e ci spingeremo verso nuove frontiere, tornando su sound un po' piu' aggressivi, e spostandoci su un hard rock/punk bello tamarro.

TheMetalUp : Le vostre influenze principali? 


Black Bones : Che dire, sono molteplici e sono variate nel corso degli anni... l'unica cosa che non e' mai cambiata e' la passione per i Misfits, Bad Religion e Ramones (anche se sotto sotto siamo tutti un po' metallari... e nei nostri pezzi si sente)


TheMetalUp : Siete in contatto con un etichetta, o i vostri lavori sono auto-prodotti?


Black Bones : Noi siamo usciti su Black Blood Brigade Records, ovvero la nostra etichetta legata alla confraternita rock che creammo insieme ad altri gruppi molti anni fa... siamo arrivati da poco ad usare i Creative Commons, ovvero abbiamo scelto di non essere tutelati dalla SIAE per quanto riguarda i diritti d'autore, perche' crediamo in un panorama musicale libero e privo di limitazioni alla diffusione... e di conseguenza abbiamo anche messo in download gratuito tutti i nostri lavori (e continueremo a farlo anche in futuro...)


TheMetalUp : Quanti album all'attivo?


Black Bones : Fare album in Italia e' ancora un'attivita' economicamente frustrante... ne abbiamo uno e mezzo, ovvero il primo EP: "Prophecies of Apocalypse" del 2005 ed il successivo LP "Pirates of the Coast" del 2009, che siamo riusciti a registrare solo grazie ad un concorso vinto l'estate precedente (Tendenze Festival), che pago' quasi per intero la registrazione dell'album. Ora stiamo lavorando sul nuovo materiale e potrete sentire il nostro nuovo EP molto presto (piu' o meno per Settembre 2012).

TheMetalUp : Parlatemi un pò del vostro ''Pirates On The Coast''

Black Bones :  In poche parole, e' la nostra opera suprema, almeno fino ad ora, ci sono voluti anni per scriverlo, migliorarlo, arrangiarlo, produrlo, ma alla fine e' uscito ed ha avuto un enorme successo. Essendo un concept album centrato su storie piratesche, molti hanno pensato che la band fosse una band di rock piratesco, ma non e' cosi', e' l'album che ha un identita' propria che l'ha reso forse piu' interessante di un qualunque disco di rock generico... ora che siamo andati avanti verso nuovi progetti, quelle stesse canzoni vengono riproposte da me e Symon in un progetto chiamato Blood 'n' Bones, dove suoniamo in acustico tutti i pezzi del disco e qualche ballata dalla tradizione irlandese... quindi la leggenda del pirata Gill Mc Gee non scomparira' tanto facilmente...e le vostre feste a tema piratesco non saranno mai piu' noiose!

TheMetalUp :  Come gestite le registrazioni?

Black Bones :  Fino ad ora abbiamo fatto dischi registrando uno strumento alla volta, cercando di seguire il metronomo, insomma ci siamo impegnati perche' la qualita' del prodotto finale fosse piacevole per le orecchie piu' raffinate, ma dal prossimo progetto vorremmo invece provare a fare dei dischi in presa diretta, come si faceva anni fa, niente super tecnologie a tenerci la mano, solo duro rock suonato dal vivo in studio per mantenere anche nelle registrazioni, la nostra qualita' migliore: la carica live.

TheMetalUp : Avete già idee per il prossimo album se,si, potete darci qualche antecipazione?

Black Bones :  Le idee ci sono, le anticipazioni invece sono sempre un rischio, perche' poi se non mantieni dicono che sei un fanfarone... come ho gia' detto sara' piu' un pugno in faccia rispetto ai precedenti, senza ovviamente tralasciare quel senso melodico che ha sempre caratterizzato la musica che scrivo, pero' siamo decisi a far cadere i denti a chi ci verra' a vedere live, e speriamo che il disco sortisca lo stesso effetto, siamo in un periodo che ha bisogno di ribellione, e la rabbia traspare dall'arte del nostro periodo, era logico che saremmo tornati allo stile piu' stradaiolo da cui sia io che Symon arriviamo.

TheMetalUp :  Prossimi tour o eventi?

Black Bones : Siamo in attesa del bassista per tornare live, quindi prima di settembre non se ne parla, forse qualche piccolo evento a fine estate, tanto per presentare in anteprima i pezzi del disco, o altrimenti torneremo sui palchi con la release del nuovo EP.

TheMetalUp : Un posto in cui vi piacerebbe suonare?


Black Bones :  Io per mia fortuna personale, con le mie band precedenti ho avuto possibilita' di suonare parecchio in giro, compresa europa e nord america, pero' sono passati ormai 10 anni da quelle esperienze e di sicuro vorrei riprovare le stesse emozioni, essere in tour all'estero e' sempre il massimo! Se invece parliamo di un locale in particolare, beh, mi sarebbe piaciuto suonare al CBGB, ma non c'e' piu'...

TheMetalUp : Uno in cui preferireste non farlo?

Black Bones : Noi siamo partiti suonando nei centri sociali di tutta italia, eravamo molto piu' giovani ed accondiscendenti... ora non so se torneremmo in certe bettole per zero rimborso, diciamo che un po' ce la tiriamo pure noi... pero' se vale la pena, si suona ovunque, l'importante e' far divertire chi viene a sentirci!

TheMetalUp : Cosa ne pensate della situazione ''rock'' in Italia, le band emergenti oggi hanno qualche possibilità?

Black Bones : No, non c'e' speranza. Io lo so bene perche' suono da quasi 20 anni nella scena rock, ed ho capito molte verita' che per anni ho fatto finta non esistessero...
In realta' il mondo discografico come noi lo conoscevamo e' destinato a scomparire ed il "successo" non sara' piu' determinato dalle major o dai piani commerciali di marketing, ma lo si potra' ottenere tramite musica autoprodotta. Internet ha aperto uno scrigno fatto di opportunita' per tutti, basta saper trovare il proprio spazio. La rockstar strafatta e piena di soldi scomparira' ed al suo posto emergeranno piccole realta' fatte di gruppi poco conosciuti ma estremamente bravi, e il pubblico lentamente scoprira' che esiste ottima musica anche nel giro indipendente.
Questo e' quello che spero.
La verita' attuale e' come quella dello stato, ci sono pochi potenti che fanno di tutto per non far salire i nuovi e creano regole sempre piu' assurde per imbrigliarci a discapito dei vecchi che detengono il potere, che siano etichette, autori o la stessa SIAE/SCF. Speriamo negli ascoltatori e nei fan, la rivoluzione inizia principalmente da loro... piu' spazio alla musica indipendente!

TheMetalUp :  Abbiamo concluso...dite ciò che vi pare ai nostri lettori! :D

Black Bones : Ci ha fatto molto piacere rispondere alle vostre domande, speriamo vi piaccia la nostra musica che vi ricordo trovate gratis su jamendo.com , se volete intraprendere anche voi una carriera musciale basata sul rispetto, sui veri diritti e sull'amore per la musica, fateci un giro e scoprite cosa sono i Creative Commons, robba fina!
Potete sentirci anche su www.radio-pirata.org una radio in streaming che suona solo musica indipendente ed autoprodotta, support!
Fino alla prossima, Rock On!







I BLACK BONES li trovate su : Facebook & MySpace



Sponsorizzati Qui


↑ Torna Su ↑