Vanilla Sky

Intervista ESCLUSIVA! Vanilla Sky per The Metal Up!

Giacomo Voli!

Solo per voi: l'intervista allo strepitoso Giacomo Voli

DESTRAGE

Di seguito la Strepitosa Intervista fatta ai DESTRAGE!!!

BLASTEMA

L’intervista a una delle migliori realtà Italiane!

Intervista ai DESMA

Di seguito l'intervista esclusiva fatta ai DESMA

Notizie più Recenti!


Auguri a...
Ron Wood
01 giu 1947

Nasce Ron Wood, chitarrista e bassista, prima nei Faces e poi nei Rolling Stones, nei quali prende il posto di Mick Taylor.



Ron Wood nasce il 1 giugno 1947 a Hillingdon, Londra. Incomincia la sua carriera negli anni Sessanta come chitarrista dei Birds e come membro di un’altra band, i Creation. 


Dopo lo scioglimento di questi ultimi, Wood viene invitato a suonare il basso nel Jeff Beck Group, band che vede alla voce un allora sconosciuto Rod Stewart. Vengono realizzati due album, ma il gruppo non è destinato a durare: nel 1969 Wood e Stewart entrano allora negli Small Faces. Con questi ultimi – poi semplicemente Faces – escono: FIRST STEP (1970), LONG PLAYER (1971), A NOD IS AS GOOD AS A WINK…TO A BLIND HORSE (dello stesso anno) e OOH LA LA (1973). Prima che anche questa avventura finisca, Wood pubblica nel 1974 un album solista, I’VE GOT MY OWN ALBUM TO DO, seguito nel 1975 – anno in cui i Faces si sciolgono – da NOW LOOK (in collaborazione con l’ex compagno di band Ronnie Lane) e MAHONEY’S LAST STAND (1976). Proprio nel 1976 il musicista entra a far parte stabilmente dei Rolling Stones al posto di Mick Taylor.
Contemporaneamente alla sua permanenza con gli Stones, Wood realizza il suo quarto lavoro da solista, GIMME SOME NECK (1979), a cui fanno seguito 1234 (1981) – registrato durante una pausa dal gruppo – e LIVE AT THE RITZ (1988). Anche negli anni Novanta Woods pubblica diversi progetti, approfittando della diminuzione delle uscite discografiche degli Rolling Stones. Ricordiamo per esempio SLIDE ON THIS (1992) e SLIDE ON LIVE: PLUGGED IN AND STANDING (1994), mentre negli anni Duemila è la volta di NOT FOR BEGINNERS (2002) e LIVE AT ELECTRIC LADYLAND (2003). Dello stesso anno è anche ALWAYS WANTED MORE, mentre THE FIRST BARBARIANS: LIVE FROM KILBURN (i New Barbarians sono un gruppo in cui Wood milita negli anni Settanta parallelamente agli Stones).
Dopo sette anni dal suo ultimo lavoro solista, Wood pubblica nel 2010 I FEEL LIKE PLAYING, lavoro che vede la presenza di diversi artisti importanti, tra cui Flea, Slash, Billy Gibbons, Bobby Womack, Jim Kelther e l’ex compagno dei Faces Ian McLagan.



DISCOGRAFIA ESSENZIALE
I’VE GOT MY OWN ALBUM TO DO
1974
Warner Bros.
NOW LOOK
1975
Warner Bros.
MAHONEY’S LAST STAND
1976
Atlantic
GIMME SOME NECK
1979
Columbia
1234
1981
CBS
LIVE AT THE RITZ
1988
Victory Music
SLIDE ON THIS
1992
Continuum
SLIDE ON LIVE: PLUGGED IN AND STANDING
1994
Continuum
NOT FOR BEGINNERS
2002
SPV
LIVE AT ELECTRIC LADYLAND
2002
Universal International
ALWAYS WANTED MORE
2003
Universal International
THE FIRST BARBARIANS: LIVE FROM KILBURN
2007
Wooden
I FEEL LIKE PLAYING
2010
Eagle Records




Sponsorizzati Qui


↑ Torna Su ↑